Letrusco

fotografo amatoriale

Sono nato negli anni 60 nella provincia di Firenze, in Italia.

 

Ho iniziato a Fotografare nel 1976 con una Yashica FX1.

 

Nel 1979 ho acquistato la macchina che mi è rimasta fedele fino ad oggi, una Olympus OM2n.

 

Nel 2000 ho acquistato la mia prima digitale, una Leica Digilux zoom che conservo ancora gelosamente. Da allora a oggi ho acquistato altre digitali passando da alcune compatte alla Nikon D2Xs con varie ottiche che uso esclusivamente per foto di famiglia e vacanze.

 

Dal 2010 sono ritornato all'analogico un pò per sperimentare con le tecniche di oggi quello che avrei voluto fare anni fà e anche perchè con l'avvento del digitale, oggi, si trovano macchine analogiche che da ragazzo erano il mio sogno solo e non mi sono mai potuto permettere di acquistare.

 

Oggi scatto esclusivamente in medio formato con: 

 

Hasselblad 500 C/M con Distagon 4/50mm cf t*,  Zeiss CF Planar 80mm f:2  T* e Zeiss Sonnar CF 250mm f:5,6 T 

 

Hasselblad SWC/M Biogon 38mm, 

 

Rolleiflex 3.5F Planar 

 

Mamiya 7 con 65mm

 

Per Foto istantanee uso: 

 

una Polaroid 180 convertita convertita con dorso 100 per pellicole Fuji FP

 

dorso Polaroid per Hasselblad

 

Mi piace fotografare paesaggi sopratutto la toscana, il ritratto e il reportage....... in pratica mi piace far foto !

 

Sono graditi commenti e...... Buona Visione!

Letrusco

Valutazione e Acquisto macchine fotografiche

Offro un servizio di consulenza gratuita a tutti coloro che vogliono vendere ritrovamenti, collezioni o anche singole macchine fotografiche analogiche.

Inviandomi una mail, in poche ore si riceverà una risposta che fornirà indicazioni riguardo il possibile realizzo, consigliandovi la migliore strategia per vendere le vostre macchine fotografiche. Unitamente alla stessa sarà allegata una proposta di acquisto. Il privato o il collezionista potrà quindi confrontare l’offerta con altre, scegliendo la più conveniente.


Buona parte della storia della fotografia che preferisco risiede in questi due personaggi

Victor Hasselblad e Reinhold Heidecke